Oroscopo
OROSCOPO

Altro karakiri casalingo del S. Croce, il Carlentini passa in extremis, per il “Cigno” è allarme

Santa Croce 1

Carlentini 2

Marcatori: pt 24′ Leone (rigore), 25′, Carbonaro, st 50′ Carbonaro

Santa Croce: Alvani, Bellomo, Nei (17’st Parisi), Iozzia, Alma, D’Agosta, Camara, Arena ( 41’st Oliveros), Leone (27’st Rodriguez), Gravina. All. Gaetano Lucenti.

Carlentini: Sanfilippo, Spampinato, Quaranta, Caruso (29’st Basile), Tornatore, D’Arrigo, Carbonaro, Sangiorgio (14’st Lanza), Leotta, Scapellato D. (38’st Caruso), Scapellato F. All. Natale Serafino.

Arbitro: Alfonso Aquilina di Agrigento

Santa Croce – Seconda sconfitta casalinga consecutiva (la terza su altrettante partite di campionato giocate) per il Santa Croce, che al “Kennedy” si arrende nell’extra time alla rivelazione Carlentini che con i tre punti incassati ieri resta in vetta alla classifica a punteggio pieno in compagnia di Ragusa e Igea 1946.

Una partita che la formazione del “Cigno” ha giocato senza Lucenti in panchina per via del covid, in cui i biancoazzurri hanno fatto denotare una fase difensiva carente che se si vuole provare a lottare per la salvezza deve assolutamente essere rivista.

La squadra biancoazzurra ha iniziato bene la sfida alla formazione di Serafino, ma alla fine ha pagato i tanti errori difensivi che hanno fatto pendere la bilancia dalla parte degli ospiti che hanno vinto senza rubare nulla.

Santa Croce in vantaggio al 24′ con un calcio di rigore trasformato da Ciccio Leone ed assegnato dal direttore di gara per un fallo su Zanon. Il bomber vittoriese sbagliava la prima volta, ma l’arbitro ha fatto ripetere il tiro dagli undici metri e ha portato in vantaggio i suoi al secondo tentativo.

La gioia del vantaggio, però, dura solo un giro di lancette.

Al 25′, infatti, prima incertezza difensiva dei padroni di casa con Carbonaro che ringrazia e insacca di testa sugli sviluppi di un corner (nella foto).

Il Santa Croce reagisce e si fa minaccioso con il “Pocho” D’Agosta, ma è Alvani a tenere a galla i suoi compagni di squadra salvando la porta di casa con un bell’intervento su calcio piazzato di Leotta.

Nella ripresa il Santa Croce cerca di agire in avanti, il centrocampo, ma era il Carlentini a sfiorare il vantaggio con Scapellato,che al 18′ colpiva il palo.

Dopo un paio di occasioni sciupate, gli ospiti ribaltavano il risultato nel 5′ di recupero ancora con Carbonaro che fissava il punteggio sul 2 a 1 per il Carlentini,che resta in vetta alla classifica, mentre per il Santa Croce ora scatta l’allarme.

La foto e tratta dalla pagina facebook del Carlentini Calcio

calcio, campionato eccellenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.