Carnevale della Contea: protagonista Pinocchio!!

La festa del Carnevale in città è già in cantiere.
Essa è inserita nel progetto ” Nel solco della tradizione” e vede impegnati oltre il Comune, le associazioni, parrocchie e scuole che sino dati appuntamento per venerdì 16 gennaio alle ore 16.30 al Palazzo della Cultura per avere un primo confronto sulle cose da fare.
L’idea di base è quella di avere un Carnevale diverso da quello degli ultimi anni: si vuole superare, infatti, il modello di una festa vuota e scomposta per ritrovare il piacere di incontrarsi in una sana e corale allegria, arricchita da significati che fanno crescere le persone e la città ritrovati nella storia di Pinocchio.
“Al centro delle iniziative, il cui calendario sarà presto reso noto, ci sarà una sfilata di maschere con il coinvolgimento soprattutto delle scuole accompagnata da istallazioni preparate dal Liceo Artistico.
Perché la sfilata possa diventare espressione di una crescita comunitaria, si vogliono intanto mettere a fuoco i molteplici significati che la storia di Pinocchio esprime.
La ragione che sta alla base di tale scelta sarà illustrata lunedì 19 gennaio p.v. alle ore 19.00 al Palazzo della Cultura dove è stato organizzato un incontro che si pone lo scopo di spiegare ed illustrare il senso dell’iniziativa.
Il tema dell’incontro è “Pinocchio: le metamorfosi che fanno crescere” e che darà la possibilità a genitori, educatori e insegnanti di dialogare con la dr.ssa Marcella Fragapane, esperta in linguaggi artistici e creativi e coordinatrice del progetto e il prof. Giovanni Salonia, psicologo e direttore dell’Istituto di Gestalt e il prof. Giuseppe Traina, docente di letteratura all’ Università di Catania.
“Pensiamo – scrive il Sindaco Antonello Buscema in una lettera a genitori, insegnanti ed educatori – anche in questo caso ad un’occasione di crescita culturale e civile in cui ognuno si senta parte di una coralità ed abbia sullo sfondo la consapevolezza dei grandi significati che sono in gioco: nella storia di Pinocchio: si tratta di quelle trasformazioni faticose ma necessarie e belle che fanno crescere ed aiutano a passare da una vita ‘legnosa’ ad una vita pienamente umana”.

Commento

  • Il più bel carnevale modicano che ricordi, è quello di quando avevo 10 anni, tutto era sobrio ed allegro….
    Adesso, dopo anni di scontri fra piccole bande, uova e manganelli pieni di sabbia, questa iniziativa mi ridà la speranza di un Carnevale migliore, più pulito e sentito!!!
    Complimenti agli ideatori e al sindaco Buscema!!
    Condivido appieno l’iniziativa!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PUBBLICITÀ


Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com