Ispica: laboratorio teatrale per gli anziani della città

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

L’Amministrazione Comunale – Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche Comunitarie, nell’ambito delle attività lavorative rivolte agli anziani del Centro Geriatrico, ha ideato un laboratorio teatrale che vedrà impegnati quegli anziani che già svolgono attività in altri progetti come la Bambinopoli e l’Oasi degli anziani di S. Maria del Focallo. Il laboratorio teatrale, che avrà inizio nei prossimi giorni presso i locali di Via Amendola, cercherà di mettere in scena “usi, costumi e tradizioni dell’antica Spaccaforno, nella civiltà contadina ispicese”.

Esso consisterà, specificatamente, nel riprodurre sul palcoscenico momenti di vita quotidiana attraverso il racconto di storie, il ricordo di canzoni, la rievocazione di sentimenti, che caratterizzavano la società ispicese di un tempo.
Al Laboratorio teatrale parteciperanno circa 15 persone, ma è aperto a tutti, anche ai giovani che hanno l’amore e la passione per il teatro. Gli incontri, propedeutici alla programmazione dell’attività stessa, si svolgeranno ogni martedì e giovedì dalle ore 15,30 fino alle ore 18,00 presso i medesimi locali di via Amendola. Gli anziani cureranno anche l’allestimento delle scenografie e la preparazione dei costumi tipici.
“Gli obiettivi principali del laboratorio teatrale sono quelli di far riscoprire il valore etico ed educativo dell’anziano come risorsa e testimone privilegiato delle tradizioni e saperi del territorio. Dalle registrazioni dei racconti di vita di ogni persona si trae in generale una performance teatrale, che ne rappresenta il senso, la passione e l’importanza affettiva che li lega a chi racconta”, dichiara l’Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche Comunitarie, dott. Giovanni Tringali.
“La rappresentazione teatrale ha contribuito nei secoli alla crescita culturale dei popoli. Attraverso questo laboratorio teatrale si cercherà di illustrare la “Storia” che non si trova nei libri, quella che fa del racconto una traccia preziosa ed unica che ognuno di noi porta con sé, tale da permettere un importante scambio di dialetti, tradizioni, esperienze e soprattutto di emozioni” dichiara il Sindaco, avv. Piero Rustico.

Gianni Tringali

Commento

  • Buon giorno,
    Sono Giovanna con mio marito , titolare di una az. agricola, ci siamo costituiti “fattoria didattica” nella provincia di Reggio Emilia. Già da alcuni anni operiamo con la nostra circoscrizione comunale,con progetti concordati con Centri Diurni per anzian per momenti di incontro nella nostra fattoria, con anche anziani fuori dai centri diurni, cioè che vivono in famiglia. Con loro si ripercorrono momenti passati, e non si trascura di parlare del presente. Vorrei fare con loro teatro proprio come ho letto dalla vostra esperienza. E’ possibile avere informazioni più dettagliate? Avete qualcosa di scritto su cui documentarmi? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio