OROSCOPO

Meteo Ragusa
25 Giugno 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

L’Avimecc Modica va sotto di due set contro Palmi, ma vince in rimonta al tie break

Spread the love
4 minuti stimati per la lettura

Avimecc Modica 3

Franco Tigano Palmi 2

Avimecc Modica: Tulone 4, Raso 12, Battaglia, Martinez 17, Cuti 1, Chillemi 14, Busch 12, Imbesi, Garofolo 17, Nastasi (L1), n.e.: Dormiente (L2), Bonsignore. All. Peppe Bua.

Franco Tigano Palmi: Porcello 10, Morelli, Zappoli 14, Limberger 1, Parisi 6, Boscaini 11, Laganà 23, Remo 9, Carbone (L1), Di Carlo (L2), n.e: Amato, Concolino, Roberts. All. Antonio Polimeni.

Arbitri: Giovanni Giorgianni di Messina e Alessandro Pietro Cavalieri di Lamezia.

Note: Parziali 18/25, 24/26, 25/18, 25/23, 15/10.

Modica – Vittoria in rimonta dell’Avimecc Modica, che al “PalaRizza” ha la meglio in cinque set a una mai domo Franco Tigano Palmi. I biancoazzurri di Peppe Bua, sotto di due set, tirano fuori l’orgoglio e riescono nell’impresa di ribaltare il punteggio e vincere al tie break.

Un successo voluto che la “Bua band” stava per farsi sfuggire dopo aver “carburato” in ritardo regalando il parziale d’apertura e perso ai vantaggi il secondo set, ma la reazione da grande squadra ha permesso a Chillemi e compagni la rimonta e ottenere con merito i due punti dei tre in palio.

L’inizio della contesa è in sostanziale equilibrio con i due sestetti che provano a superarsi senza tuttavia riuscirci. La sfida va avanti punto a punto fino al 9 pari. Poi Palmi prova l’allungo e sul 13/16 Bua chiede la sospensione di 30” del match, ma i suoi atleti hanno le idee poco chiare e Palmi ne approfitta per allargare la forbice del punteggio fino al 13/18 che costringe Bua a giocarsi il secondo discrezionale a disposizione. Il set, è però indirizzato e Palmi lo chiude con un facile 18/25 con Zappoli che mette a segno il punto conclusivo.

Al cambio di campo ci si aspetta la reazione modicana, ma Palmi non permette nessun errore e dopo una breve fase di gioco in equilibrio cerca nuovamente di allungare come ha fatto nel parziale di apertura. Con gli ospiti avanti di 3 (3/6), Bua ferma il gioco per 30” e cerca di spronare i suoi atleti che provano a uscire dal torpore. Alla ripresa del gioco i modicani iniziano la rimonta che si concretizza sul pari 11, ma un nuovo allungo del sestetto calabrese riporta gli ospiti avanti di 4 (11/15) con Bua che si vede costretto a giocarsi il secondo time out. Modica ricuce lo strappo e riacciuffa la parità (16/16) con un break di 5/1. Il set torna a giocarsi punto a punto, ma quando Modica mette il muso avanti 21/20 è il coach ospite Antonio Polimeni che chiede lo stop di 30”. Sul 24/23 per i padroni di casa Palmi prima annulla un set point ai padroni di casa e poi si aggiudica il set ai vantaggi 24/26 un block out di Laganà.

Quando le cose sembrano mettersi veramente male per il sestetto della Contea, ecco che arriva la reazione da grande squadra dei biancoazzurri, che entrano in campo con piglio deciso. L’inizio del parziale è tuttavia favorevole agli ospiti che si portano avanti fino al 4/8 che vale il primo discrezionale di Bua. La situazione diventa ancora più complicata al rientro in campo, perchè Palmi non sbaglia un colpo e allarga la forbice del risultato fino al 5/10 che costringe Bua a spendere il secondo time out. Modica recupera 3 punti, ma sul 8/10, altra “tegola” per l’Avimecc. Paolo Battaglia, infatti, si fa male ed è costretto a uscire dal campo. Bua rimanda in campo Martinez e chiede ai suoi ragazzi di tirare fuori l’orgoglio e lottare fino alla fine. Chillemi suona la carica e i suoi compagni rispondono “presente”. Il gioco modicano diventa più efficace sia in attacco, sia in difesa e i padroni di casa iniziano la rimonta che si concretizza sul 14 pari con Polimeni che chiama time out. Modica vede la luce alla fine del tunnel, non si ferma più e allunga fino al 25/18 che arriva con un attacco centrale di Fabrizio Garofolo che rimette in gioco la sua formazione.

Modica adesso ci crede, inizia il quarto set pigiando il piede sull’acceleratore e con un break si porta avanti 6/2. Palmi ha una buona reazione e riduce il gap fino al – 1(9/8) che costringe Bua a fermare il gioco. Lo stop di 30” serve ai modicani per ricaricare le batterie e al ritorno in campo un altro break riporta Modica avanti di 5 (17/12) con Polimeni che chiede il discrezionale. Alla ripresa del gioco gli ospiti recuperano fino al 20/17 con Bua che spezza il trend positivo degli ospiti con la sosta di 30”. Alla ripresa delle ostilità Modica allunga fino al 23/19 e vede il tie break dietro l’angolo, ma Palmi non ci sta recupera sul 23 pari,ma due punti consecutivi dei modicani portano al successo del parziale i padroni di casa con il 25/23 che arriva grazie a un attacco lungo di Boscaini.

Si va così al tie break che si apre con Modica che allunga di 2 (4/2), ma Palmi con un contro break si porta avanti di 1 (4/5). Modica raschia il fondo del barile delle energie fisiche e mentali e trova la forza per recuperare e riportarsi avanti 10/8. Palmi è ora alle corde mentre Modica vede l’impresa vicinissima e produce l’ultimo sforzo. Alla fine i padroni di casa mettono a segno lo strappo decisivo per chiudere il match e ottengono il meritato successo con il punto del 15/10 finale firmato da Xavier Martinez che da inizio ai festeggiamenti.

Claudio Abbate

Ascolta

avimecc modica, modica, pallavolo, serie A3 maschile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.