A Pozzallo arrivano i Cc e la mamma butta marijuana del figlio

Spread the love
1 minuti stimati per la lettura

POZZALLO – Carabinieri di Ragusa hanno arrestato a Pozzallo tre giovani spacciatori e denunciato in stato di libertà la madre di uno di loro, oltre che per spaccio di sostanze stupefacenti anche per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. La donna, 53 anni, casalinga, incensurata, all’arrivo dei militari in casa ha preso dalla cucina un barattolo contenente marijuana, di proprietà del figlio, lo ha aperto e ha gettato la droga all’interno di un tombino per liberarsene. Ma non è riuscita nel suo intento. Durante l’operazione di identificazione svolte nella caserma dell’Arma ha anche minacciato i militari operanti. La perquisizione era scattata dopo che i carabinieri avevano bloccato i tre spacciatori, Vincenzo Aiello, di 22 anni, Salvatore Caschetto, di 20, e Giuseppe Farrugia, di 19, in possesso complessivamente di circa 50 grammi di marijuana già suddivisa in dosi e circa 200 euro in contanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.

codice

Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio