Distretto45: entro fine mese le richieste per il bonus sociosanitario

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

bonussociosaModica – Continuano gli avvisi pubblici del Distretto Socio-Sanitario 45 in favore delle famiglie con anziani non autosufficienti o disabili gravi a carico.

Entro il 29 aprile è possibile richiedere il bonus socio-sanitario, una misura a sostegno delle spese sostenute per le attività di assistenza e cura domiciliare. Destinatarie del contributo sono le famiglie dei Comuni di Modica, Ispica, Pozzallo e Scicli in possesso di un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 7.000, che convivono e sono legati da vincoli di parentela con anziani non autosufficienti (di 69 anni e 1 giorno compiuti alla data della scadenza del bando) o disabili gravi con invalidità riconosciuta ai sensi della legge 104 del 1992.

C’è tempo fino al 31 dicembre, invece, per partecipare all’avviso pubblico dedicato ai ricoveri sollievo, una misura sperimentale che assicura fino a 30 giorni di degenza anche frazionata all’interno di strutture specializzate ad anziani con indennità di accompagnamento e invalidi al 100% assistiti a domicilio. L’obiettivo dell’avviso pubblico, che prevede la concessione di un contributo di € 70 al giorno direttamente alle strutture presso le quali si chiede il ricovero, è di sollevare temporaneamente le famiglie dei Comuni di Modica, Ispica, Pozzallo e Scicli con ISEE non superiore a € 25.000 dalle incombenze dell’assistenza ai propri cari.

Gli avvisi integrali sul bonus socio-sanitario e i ricoveri sollievo possono essere ritirati presso gli uffici comunali dei servizi sociali del Comune di residenza o scaricati all’indirizzo www.dss45.it/albo-pretorio/. Le istanze di partecipazione dovranno essere presentate agli uffici dei Servizi sociali dei Comuni di Modica (Palazzo Campailla), Ispica (via dell’Architettura), Pozzallo (via Bellini 8) e Scicli (corso Mazzini 5) entro i termini indicati. Per quanto riguarda i ricoveri sollievo, le domande, che dovranno contenere anche l’indicazione della struttura presso la quale si chiede il ricovero, verranno trasmesse dai Comuni di residenza al Comune capofila del Distretto socio-sanitario 45 per l’esame della documentazione e l’inoltro alla Regione.

“In questi tempi difficili, in cui assistiamo quotidianamente a una contrazione di risorse regionali e nazionali destinate ai servizi sociali – sottolinea l’assessore ai servizi sociali del Comune di Modica, capofila del Distretto 45, Rita Floridia – è fondamentale stare a fianco delle famiglie che più di tutte si confrontano con le difficoltà legate all’assistenza domiciliare ai propri cari non autosufficienti. Famiglie che a Modica, come a Ispica, Scicli e Pozzallo, ci chiedono contributi economici come il bonus socio-sanitario ma anche misure sperimentali, come i ricoveri sollievo, per alleviare il peso umano e psicologico, oltre che economico, che l’assistenza all’interno delle mura domestiche comporta”.

attività sociali, Comuni, distretto socio sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.

codice

Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio