On Ammatuna: a Pozzallo è a rischio la democrazia

Spread the love
1 minuti stimati per la lettura

“Pozzallo ormai è diventata una città dove è a rischio la democrazia. La libera espressione delle forze politiche e sociali è fortemente condizionata e limitata. Bastano due esempi per far comprendere l’aria che si respira in questo momento in città. L’Amministrazione Comunale non consente alle forze politiche di opposizione di ottenere l’affissione di manifesti il sabato, adducendo come motivazione che gli addetti non lavorano in questa giornata. Per le forze politiche che supportano l’Amministrazione Comunale, invece, nella giornata di sabato sono disponibili ben due operai, che hanno ricevuto ordini di affiggere rapidamente i loro manifesti. Ed ancora, i Carabinieri della locale stazione hanno cercato in tutti i modi, adducendo motivazioni legate a presunte imperfezioni burocratiche, di limitare la libera manifestazione di dissenso espresso dagli studenti per l’imposizione da parte dell’Amministrazione Comunale di un ticket sugli abbonamenti Ast. E’ un atto gravissimo, sul quale non si può soprassedere e spero che intervengano al più presto le autorità preposte per riportare Pozzallo alla normalità, per ripristinare la possibilità di espressione di tutti che al momento risulta essere compressa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio