Oroscopo
OROSCOPO

Modica Alta: controlli al quartiere Pizzo. Forse qualcosa inizia a muoversi

Forse qualcosa comincia a muoversi, anche se a piccoli passi. La polizia municipale, ieri sera, infatti si è finalmente recata al quartiere Pizzo.

Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, avevamo accolto l’appello dei residenti che erano stanchi e preoccupati della presenza costante di numerosi motorini che sfrecciano a tutta velocità provocando un rumore infernale e anche pericolo per chi transita in zona.

Non solo, soprattutto i residenti più anziani sono anche vittime di atti di vandalismo e di minacce.

E così, dopo numerose richieste a tutte le forze dell’ordine, la Polizia Locale è stata l’unica a rispondere all’appello, e seppur con difficoltà, vista la carenza di personale, si è recata sul posto guidata dal comandante Saro Cannizzaro e dal responsabile della Viabilità, Ignazio Bonomo.

Sono stati sanzionati diversi giovani trovati con i ciclomotori sul luogo nonostante si tratti di una zona a traffico limitato e sequestrati due scooter, uno dei quali presentava il targhino rimovibile.

Il comandante ha assicurato che i controlli saranno costanti su tutto il territorio, compatibilmente, come dicevamo, con le difficoltà di personale.

Se questo basterà a sistemare le cose non lo sappiamo ma certamente sarà un deterrente per questi giovani che senza alcun rispetto delle regole e delle persone anziane che vivono nel quartiere in piena notte si ubriacano, e purtroppo non solo, urlano, sfrecciano a tutta velocità con i motorini truccati e lasciano rifiuti di ogni genere davanti i portoni delle case. I residenti sono sollevati perché si sono sentiti finalmente presi in considerazione ma restano comunque in attesa di vedere cambiare realmente le cose.

Che cosa ci facciano poi dei ragazzini minorenni fini a tarda notte in giro è un’altra storia, forse i genitori dovrebbero cominciare a farsi qualche domanda su dove vanno i loro figli e su come si comportano. 

controlli, Ignazio Bonomo, Polizia municipale di Modica, Quartiere Pizzo, Saro Cannizzaro

Commenti (4)

  • BRAVI
    Un plauso al Comandante e ai suoi colleghi, perché non se ne può più e non per puro “bacchettonismo” contro i ragazzi, ma il rumore non si può sopportare. Mi chiedo, ma i genitori che se lo sentono arrivare quando tornano a casa, non dicono niente? Non esercitano la patria potestà nei loro confronti? Non sanno che questa condotta, porta a un mancato rispetto di quelle regole che sernono per limitare i sinistri stradali oppure quando accadranno, dovremo batterci il petto e dire “povero ragazzo”?
    Finiamola, ma facciamolo sul serio

  • Un plauso mi permetto di farlo anch’io a voi forze dell’ordine e a voi persone che lamentate solo di queste stupidaggini, e dico così perché in questa città le uniche lamentele sono solamente per questi stupidi scooter che fanno “rumori assordanti” definiti così, nel momento in cui arrivano e partono dal punto di destinazione. Perciò mi complimento ancora con voi per punire ragazzi che se la spassano nel tempo libero pur di scappare da a volte certi problemi.. E non punire invece chi va punito. Ma va bene così forse, lasciamo commettere crimini maggiori come furti, scassi, e continuiamo a guardarli mentre fanno queste cazzate. Svegliamoci!

  • scollo abeti gioacchino

    Per indiscreto: i ragazzi che se la spassano nel tempo libero, non devono però disturbare gli altri, specie nelle ore notturne! E’ lecito disturbare il sonno e la tranquillità delle persone, truccare i motorini, imbrattare dappertutto, andare dove non si può (ZTL), installare le targhe rimuovibili, minacciare gli anziani che si lamentano?
    E poi, indiscreto, perchè non ci fai sapere chi sei, e ti nascondi dietro uno pseudonimo?
    Io dò nome e cognome, chiarissimamente.

  • scollo abeti gioacchino

    E, per quanto mi riguarda, spero di non trovarmi faccia a faccia con questi innocenti ragazzi che se la spassano, disturbando. Risolverei subito il problema…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com