Oroscopo
OROSCOPO

Modica: Ospedale Maggiore nel caos, la Tac non funziona e il Covid sta mettendo in crisi i reparti

La Tac all’Ospedale Maggiore “Nino Baglieri” di Modica non funziona. E quale sarebbe la notizia? Nessuna! Visto che è una notizia vecchia che si potrebbe dare ogni 15 giorni.

Adesso pare che la novità sia una nota del Direttore generale in pectore dell’Asp 7 di Ragusa, Raffaele Elia, che dispone di bloccare gli interventi di chirurgia fino a quando la situazione non verrà ripristinata.

Notizia che viene smentita dal direttore sanitario Piero Bonomo che dichiara “è vero che la Tac non funziona ma non è stato sospeso niente, i pazienti per effettuare l’esame diagnostico vengono trasportati a Scicli come accade da sempre.” Il blocco degli interventi non viene però smentito da altri dirigenti dell’Asp.

Eppure, pare che la Regione, qualche anno fa, abbia emanato un finanziamento necessario per sostituire il vecchio macchinario. E allora ci chiediamo che fine hanno fatto quei soldi?

Anche l’Assessore regionale alla sanità Ruggero Razza è al corrente della situazione ma ad oggi nulla è stato fatto. E la cosa peggiore è che all’Ospedale di Ragusa ci sono addirittura tre Tac nuove inutilizzate.

Perché almeno una non viene trasportata a Modica?

Il “nuovo” direttore generale dell’Asp Raffaele Elia che cosa ha intenzione di fare per risolvere una volta per tutte il problema? Intanto lunedì o al massimo martedì, verrà il tecnico e sostituirà il solito pezzo e poi fra quindici giorni ne sostituirà ancora un altro e così all’infinito… ma fino a quanto potrà resistere? 

Nel frattempo oltre a questi problemi, chiamiamoli di ‘ordinaria amministrazione’, l’Ospedale Maggiore deve fronteggiare una nuova ondata di casi Covid. 

 “Abbiamo dovuto riaprire il reparto Covid e siamo pienissimi. Abbiamo anche dei casi abbastanza importanti di pazienti anziani. Ma la cosa peggiore è che  ci sono tanti casi anche nei reparti e il problema è per quelli non positivi che dovrebbero essere separati ma non abbiamo lo spazio sufficiente per farlo. La situazione è davvero difficile e fuori la gente non ha conto di quello che sta succedendo. Per questo faccio un appello a prestare maggiore attenzione, a continuare ad usare quelle precauzioni che fino adesso ci hanno aiutato e alle persone anziane a vaccinarsi con la quarta dose. Si prevede altrimenti un’estate davvero difficile da affrontare!” 

Insomma oltre il danno anche la beffa, non solo i sanitari devono fronteggiare i problemi relativi a questa nuova ondata pandemica ma devono anche risolvere quelli che non spetterebbe loro affrontare.

Asp di Ragusa, covid, modica, ospedale giovanni paolo II, Ospedale Maggiore di Modica, Piero bonomo, Raffaele Elia, Reparto Covid, Tac

Commento

  • Giovanni Nicastro

    A monte di tutto ci sono scelte molto discutibili ed a mio avviso una larvata volontà di “ azzoppare” dopo il carcere , il tribunale anche l’ospedale “ Maggiore Nino Baglieri”. Non mi dite che non è così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com