Modica: a Palazzo Grimaldi i protagonisti del presente e del passato della Chiesa di San Nicolò (Video)

È stato un momento di grande emozione quello vissuto ieri dalla città di Modica in occasione della consegna dei lavori di restauro conservativo degli affreschi della Chiesa Rupestre di San Nicolò Inferiore. A Palazzo Grimaldi si sono ritrovati tutti i protagonisti, del presente e del passato, che hanno contribuito alla realizzazione di questo importante risultato.

Ricordiamo, infatti, che l’intervento di recupero degli affreschi è stato possibile grazie alle 30.226 persone che hanno scelto San Nicolò Inferiore come proprio luogo del cuore in occasione del 10° censimento promosso dal FAI, come sottolinea il Capo Delegazione FAI di Ragusa Avv. Gisella Scollo

Numerosi gli interventi che si sono succeduti e che hanno permesso ai presenti di conoscere la storia di questo gioiello, scoperto nel 1987, per caso da un ragazzino, Alessandro Floridia, che con emozione ha ricordato quel pomeriggio di tanti anni fa

Solo qualche anno dopo, grazie allo studioso modicano, iniziarono i lavori, come ha raccontato il Professore Giovanni Di Stefano, che al tempo era responsabile servizio beni archeologici, e che vediamo ritratto in questa foto data 1989 con Belgiorno all’interno della Chiesa.

Il Prof Di Stefano ha illustrato la straordinarietà di questa scoperta affermando che “la Chiesa di San Nicolò ha tutti i requisiti per essere il terzo monumento Unesco della città”.

Il Presidente onorario del Centro Studi della Contea di Modica Giorgio Cavallo ha citato alcuni aneddoti sull’iter che portò all’acquisizione della proprietà

L’attuale Presidente Eugenia Calvaruso ha invece voluto ricordare l’archeologa Annamaria Sammito che fino alla fine dei suoi giorni ha lavorato per questo importante risultato che, ha sottolineato, “è il risultato di tutta la città

Concetto ribadito anche da Sabrina Tavolacci Presidente dell’Associazione Culturale VIA che ha avuto un ruolo fondamentale per salvare questo prezioso monumento

Al termine della conferenza è stato possibile ammirare il restauro conservativo svolto dalla Dott.ssa Valeria Mallia e dalla Dott.ssa Gaetana Ascenzo

alessandro floridia, Annamaria Sammito, chiesetta rupestre san nicolò inferiore, Duccio Belgiorno, eugenia calvaruso, giorgio cavallo, giovanni distefano, modica, Sabrina Tavolacci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PUBBLICITÀ

Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com