Ragusa, unico Comune capoluogo siciliano ad avere approvato il DUP

Anche l’ultimo strumento di programmazione contabile e finanziaria, il Documento Unico di Programmazione 2023/2025, è stato approvato dalla Giunta Cassì e sarà ora sottoposto al Consiglio Comunale di Ragusa, dopo il necessario parere dei Revisori dei Conti.

Sono davvero pochi i Comuni siciliani in grado di fare altrettanto, a riprova di un contesto non semplice, reso a ancora più complesso dall’aumento di oltre il 120% delle spese per costi energetici.

A sottolineare ciò è l’assessore al bilancio Giovanni Iacono, il quale aggiunge che “sono meno delle dita di una mano, su 394 Comuni della Sicilia, quelli che lo hanno approvato e tra questi non vi è alcun capoluogo.

L’approvazione del bilancio a inizio esercizio – continua l’assessore Iacono – dà piena operatività ed efficacia a qualsiasi organizzazione e ancora di più a un Comune che svolge servizi alla collettività. A consuntivo possiamo affermare, senza timore di smentita, che abbiamo tenuto e rafforzato i servizi mantenendo i conti in ordine, senza creare disavanzo e non ricorrendo al fondo di tesoreria o a indebitamento, pagando i fornitori in meno di 20 giorni; tutto ciò malgrado le congiunture negative di questi anni dettate dalla pandemia, alle minori entrate, agli aumenti dei costi energetici che hanno fatto lievitare di oltre il 120 % le spese sostenute in questo campo e che hanno richiesto il reperimento di oltre 12 milioni di euro non previsti”.

“Un risultato assolutamente non scontato, – commenta il sindaco Peppe Cassì – merito delle procedure, della prassi, delle condizioni e della gestione maturata negli ultimi quattro anni. Merito degli indirizzi, del coordinamento e della coerenza nei documenti di bilancio da parte dell’Amministrazione e dell’Assessorato.

Il DUP e il Bilancio di previsione 2023/2025 sono gli strumenti che permettono l’attività di guida strategica e operativa dell’Ente e rappresentano il presupposto di tutti gli altri atti di programmazione.

Il Comune è riuscito anche a liquidare, il 20 dicembre 2022, gli arretrati previsti dall’adeguamento contrattuale degli EE.LL., approvato il 16 novembre 2022, a tutto il personale.

Adesso il contenuto dei documenti verrà esposto in Consiglio. Una sezione è dedicata alle risorse PNRR e ai progetti già approvati: aumento e miglioramento dei servizi per l’infanzia, per gli anziani e per i disabili; politiche per i giovani attraverso il potenziamento dell’offerta universitaria, della formazione e del lavoro; progetto di videosorveglianza; mantenimento e miglioramento dei servizi di igiene urbana, trasporti locali, valorizzazione ed efficientamento del patrimonio immobiliare dell’Ente, innovazione.

bilancio, cassì, dup, economia, iacono, politica, ragusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PUBBLICITÀ

Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com