Il Modica Calcio ospita il fanalino Acicatena, per i “tigrotti” vietato sbagliare, al “Barone” esordio in panchina di Pino Rigoli

Modica – Allenamento di rifinitura stamattina per il Modica Calcio “griffato” Pino Rigoli, che domani pomeriggio al “Vincenzo Barone” farà il suo nuovo esordio sulla panchina dei “Tigrotti” che ha guidato sedici anni fa.

Per il tecnico rossoblù, tuttavia, sarà la prima volta da allenatore del Modica al “Vincenzo Barone”, perchè quando era lui il “condottiero” della formazione della Contea la squadra si allenava e giocava le gare casalinghe allo stadio di contrada Caitina ora intitolato a “Zio Pietro Scollo”.

Per il nuovo esordio in rossoblù, Rigoli potrà contare sui nuovi arrivati Pappalardo e Firetto, ma dovrà rinunciare per squalifica a La Cognata e agli infortunati Scrugli, Coria e Micoli.

Durante la sosta, Rigoli che lo ricordiamo in panchina ha preso il posto di Giancarlo Betta, ha lavorato duramente per trasmettere il suo “credo” calcistico alla squadra. Contro il Città di Acicatena è fondamentale ottenere il successo per iniziare bene il nuovo anno e per questo motivo Vindigni e compagni non devono assolutamente sottovalutare l’impegno contro l’ultima della classe per evitare spiacevoli sorprese,così come accaduto nel girone di andata con il Palazzolo.

Il Città di Acicatena, infatti, è squadra “tosta” che ha una classifica che non rispecchia del tutto il suo valore come confermano alcuni risultati ottenuti nella fase ascendente della stagione contro qualche big del girone B (tra cui il Modica Calcio che alla prima pareggiò 0 – 0 al “Polivalente”).

“Un po’ di emozione ci sarà sicuramente – spiega Pino Rigoli – ma appena in campo, tutto passa in subordine e penserò a dare quello che devo per cominciare bene l’anno e il ritorno. Domani non ci saranno La Cognata che è squalificato e Scrugli, Coria e Micoli che non hanno recuperato dai fastidi accusati prima della sosta. Ci saranno i nuovi, compresi Pappalardo e Firetto, under e ultimi aggregati alla squadra. Da parte mia – sottolinea Rigoli – conosco perfettamente programmi e ambizioni della società, per averne condiviso il percorso in altro ruolo e adesso, sono pronto in questa veste a portare a compimento il progetto. Da domani inizia la fase decisiva e il Modica sarà protagonista sino alla fine e spendendo ogni stilla di sudore. Chi è a disposizione sta bene ed è pronto a scendere in campo. Rispettiamo ogni squadra ed anche se la posizione dell’Acicatena può trarre in inganno, ricordo benissimo che nell’ultimo mese, ha perso di misura con l’Igea e battuto la Nebros. Una squadra, dunque, che vale molto di più dei pochi punti sinora fatti. Noi – conclude Rigoli – dobbiamo essere bravi nell’approccio alla partita e far capire subito ciò che vogliamo”

allenatore, calcio, campionato eccellenza, dichiarazioni, modica, modica calcio - città di acicatena, Pino Rigoli, presentazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PUBBLICITÀ

Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com