I mondiali visti dal divano (da Modica e Roma) e commentati sulla pagina Facebook di “Che Calcio ne so…”

Forse non tutto quello che ci ha lasciato il Covid è così sbagliato, ad esempio, ci ha insegnato che le distanze si possono colmare con una videochiamata, ma non solo, si possono anche sperimentare nuovi modi per comunicare, informare, confrontarsi, dibattere sui temi più svariati insieme ad amici e colleghi che vivono lontano.

Questa premessa, era necessaria, per raccontarvi di un’idea che hanno avuto due giornalisti, i colleghi Giorgio Caruso e Salvatore Cannata, in cui in un certo senso, ieri sera, anche io sono stata coinvolta.

Entrambi appassionati di sport e di calcio in modo particolare, pur non condividendo la fede calcistica, Salvatore infatti è un juventino sfegatato e Giorgio un interista rassegnato (che forse da questo momento mi toglierà il saluto) hanno deciso di commentare insieme i mondiali di calcio, e vivendo uno a Modica e l’altro a Roma, hanno pensato di farlo utilizzando i social, ed in particolare Facebook, con una trasmissione di cui il titolo dice già tutto: “Che Calcio ne so-I Mondiali visti…dal divano”.

E così ogni sera alle 20 è possibile collegarsi sulla pagina che porta il nome della trasmissione (questo il link https://www.facebook.com/profile.php?id=100087413724932) e trascorrere due ore di puro divertimento (ma la durata dipende dai minuti di recupero che vengono dati ogni partita e che in questo mondiale sembrano infiniti!).

Perché, si parla di calcio in modo semi serio ma, non solo, vengono affrontati anche altri temi che scaturiscono dalla discussione con gli ospiti della serata. Ogni puntata vede infatti protagonista due ospiti come Giada Drocker e Giada Giaquinta che hanno preso parte ai primi due appuntamenti, ma anche personaggi come il pedagogista Giuseppe Raffa, che è anche un collega e Sebastiano D’Angelo, patron di ‘Ragusani nel Mondo’.

Ieri, è toccato a me essere ospite insieme a Salvatore Fazzino ideatore di SYGLA e devo dire che mi sono davvero divertita.

A rendere tutto ancora più coinvolgente i commenti di chi segue da casa, appassionati di calcio ma non solo.

La trasmissione ha avuto inizio domenica quando ufficialmente è cominciato questo mondiale del Quatar, alquanto singolare, non solo perché si tiene d’inverno, cosa a cui non siamo abituati ma dato il fuso orario è impossibile seguire molte partite che si giocano anche di mattina . Certamente, però la cosa che lo rende diverso dagli altri è la mancanza della nostra nazionale e così ognuno si sceglie la squadra da sostenere, magari spinto dal fatto che c’è un giocatore che milita nella propria squadra del cuore.

L’appuntamento è per questa sera alle 20:00 con altri ospiti e con i due padroni fissi Cannata e Caruso ideatori della trasmissione e certamente anche questa sera non mancheranno le risate, i momenti di riflessione e qualche fuori onda davvero esilarante.

E chissà dopo i mondiali questa trasmissione non possa diventare un format di successo, in fondo se c’è una cosa di cui non ci si stanca mai in questo Paese è certamente il calcio!

Che calcio ne so, Giada Droker, Giada Giaquinta, Giorgio Caruso, Giuseppe Raffa, modica, Mondiali di Calcio, Ragusani nel Mondo, Roma, Salvatore Cannata, Salvatore Fazzino, Sebastiano D'Angelo, sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PUBBLICITÀ


Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com