Oroscopo
OROSCOPO

Il Modica Calcio torna in campo per il return match di Coppa Italia, con il S. Croce per dimenticare la Nebros

Modica – Dopo l’immeritata sconfitta rimediata domenica scorsa allo stadio “Enzo Vasi” per mano della Nebros nella gara valida per la terza giornata di andata del campionato di Eccellenza, il Modica Calcio, domani pomeriggio torna in campo per la gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia.

Ospiti dei “Tigrotti” di Giancarlo Betta saranno i “cugini” del Santa Croce degli ex Gaetano Lucenti, Salvo Ravalli e Simone Drago.

Si parte dal 2 – 2 della gara di andata al “Kennedy”, dove i rossoblù della Contea dopo essere passati in vantaggio, avevano subito la rimonta dei biancoazzurri camerinensi, prima della rete di Gaspare Pellegrino che ha fissato il punteggio.

Qualificazione aperta, dunque, anche se Vindigni e compagni partono leggermente favoriti perchè hanno la possibilità di sfruttare il fattore campo.

Quella che scenderà in campo domani, sarà una squadra diversa da quella che ha giocato la gara di andata, ma l’obiettivo dei modicani è quello di andare avanti nella competizione che nella scorsa stagione in Promozione ha visto trionfare i rossoblù nella finale di Paternò contro il Città di Comiso, che in caso di passaggio del turno sarà il prossimo avversario della formazione di Giancarlo Betta nel secondo turno.

Betta vorrà vedere una reazione dei suoi atleti che hanno voglia di riscattare il k0 di Gliaca di Piraino, dove la troppa voglia di vincere dopo essere riusciti a impattare il risultato con la rete di Falco, ha giocato un brutto scherzo pagato a caro prezzo.

“Chiariamo subito un concetto – dichiara dopo l’allenamento di rifinitura Giancarlo Betta – noi, a questa Coppa, teniamo parecchio e non lasceremo nulla di intentato. Nessuno stravolgimento rispetto al percorso e, soprattutto, nessuna rivoluzione. Farò qualche cambio com’è normale che sia. Peraltro, mancherà Pandolfo che è indisponibile ed ho convocato per la prima volta Coria, che sta seguendo in maniera eccellente il suo percorso per una perfetta integrazione in squadra. Non so se giocherà qualche minuto ma sarà con noi ed è assolutamente importante. Dopo Nebros – continua – vogliamo subito voltare pagina e questa gara di Coppa con il Santa Croce, cade a proposito. All’andata finì 2-2 e, dunque, siamo in perfetta parità. Ce la giochiamo e vogliamo andare avanti e giocare mercoledì prossimo contro il Comiso. Loro sono una buona squadra, quadrata e ben sistemata in campo. Peraltro, l’affronteremo due volte in 10 giorni da noi. La mia squadra mi sembra si sia ripresa ma dobbiamo fare tesoro degli errori fatti a Gliaca di Piraino e non ripeterli mai più. Abbiamo lavorato normalmente e preparato questa partita come le altre. Per noi, lo ribadisco – conclude il trainer dei rossoblù – è una partita molto importante e la Coppa Italia è una priorità alla pari del campionato”

Al “Vincenzo Barone” la sfida di ritorno tra il Modica Calcio e il Santa Croce avrà inizio alle 15,30. Il derby ibleo di Coppa Italia sarà arbitrato da Paolo Arculeo di Catania, che si avvarrà della collaborazione del collega di sezione Roberto Fraggetta e di Giuseppe Trifiletti della sezione AIA di Acireale.

calcio, coppa italia eccellenza, modica, modica calcio - santa croce, presentazione, ritorno primo turno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com