Oroscopo
OROSCOPO

Tradizione e culto di San Giorgio, il nuovo libro di Carmelo Cataldi che sarà presentato domenica

“San Giorgio martire nella storia e nella tradizione popolare della città di Modica” – 500 pagine e 180 immagini.

Un incredibile resoconto documentario e archivistico di 17 secoli di storia di San Giorgio e il suo Duomo e 28 della Città e della popolazione di Modica.

Avrà luogo domenica prossima 28 novembre, dopo la Santa Messa delle 10.30, presso il Duomo di San Giorgio, la presentazione al pubblico dell’ultima opera bibliografica, di ordine storico-religioso, del dr. Carmelo Cataldi, che ha come oggetto principale la storia documentale e la tradizione popolare del culto e della devozione religiosa e fideistica a San Giorgio martire, Santo Patrono della Città di Modica.

Un lunghissimo lavoro di ricerca e studio, iniziato nel giugno del 2020, all’interno della mole gigantesca degli archivi della parrocchia di San Giorgio di Modica, che ha permesso di riscrivere la storia della Città più antica (con riferimenti romani, bizantini e arabi), quella di Modica Alta, che comprendeva il castello, la Chiesa di San Giorgio e sul versante di nord-ovest, quella di San Giovanni Evangelista, la più antica chiesa eretta della città (VI sec. d.C.).

Detta ricerca e studio delle fonti riguardano un periodo storico che parte dall’VIII secolo d.C. ai nostri giorni, per la parte territoriale e antropologica, mentre dal 303 d.C. ad oggi per quella attinente il mito, la leggenda e la storia, quella autentica, del Santo; insomma una narrazione sfrondata dai falsi miti e percorsi storici fallaci, attraverso la proposizione di una documentazione diretta, autentica e originaria che farà comprendere l’essenza vera della Città e della sua antichissima fidelizzazione verso San Giorgio ed i suoi luoghi di culto.

Con un volume di oltre 500 pagine e 180 immagini è quasi 700 note, si è voluto permettere a tutti i modicani e non solo, di riappropriarsi di uno spaccato storico culturale, ma anche artistico, ecclesiastico e antropologico della propria Città e del Santo più importante, il cui culto cittadino rimonta probabilmente al periodo bizantino.

In molti troveranno molte notizie sulla propria famiglia e il territorio da essa vissuto e occupato, nonchè la propria vicinanza al culto ultra secolare verso San Giorgio e la sua Chiesa.

Svariati gli aneddoti presenti ed i fatti di rilevanza storici poco noti, come anche eventi di ordine religioso e sociale sconosciuti ovvero misconosciuti che danno una versione degli stessi, rispetto a quelle di precedenti autori, anche illustri, che hanno fatto una narrazione in parte errata e basata su fonti del tutto inattendibili, in modo incontrovertibile e documentale.

La prima edizione ha avuto una tiratura limitata di 100 copie numerate, che saranno in vendita dopo il 28 c.m. seppur già possono essere prenotate nell’edicola del Cafè Aruci di Modica, già detto “Vasa-Vasa!”.

Duomo di San Giorgio, tiratura limitata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.