OROSCOPO

Meteo Ragusa
25 Settembre 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Olio Dop dei Monti Iblei, Scordia e Mirabella Imbaccari inseriti nella modifica di produzione

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

Carmen Gerratana

Al via un progetto comune e ambizioso esteso anche sul versante catanese presenti anche i comuni di Scordia e Mirabella Imbaccari, che sonoinseriti nella modifica al disciplinare di produzione dell’olio Dop monti iblei.

Si tratta di un importante conquista che mira ad esaltare una delle eccellenze della Sicilia.

Una tappa fondamentale, che arriva dopo un lungo processo di concertazione e condivisione con il supporto del ministero delle Politiche agricole.

Il consorzio di tutela con sede a Ragusa avrà il compito di coordinare le audizioni pubbliche per comunicare ai produttori i risultati ottenuti con la modifica al disciplinare.

La prima audizione pubblica si svolgerà il 10 settembre, alle ore 17, nell’aula consiliare del Comune di Scordia, in via Trabia 15. Saranno presenti il sindaco del comune di Scordia, Francesco Barchitta, i vertici del consorzio di tutela dell’olio Dop monti iblei con il presidente Giuseppe Arezzo e l’agronomo Umberto Godano, i vertici dell’assessorato regionale all’agricoltura.


A commentare questo prestigioso evento, il sindaco di Scordia , Francesco Barchitta, che grato dell’opportunità ha raccontato di come il suo comune fonda la sua economia principalmente sull’agricoltura. Ricorda i tempi del dopoguerra, quando hanno assistito ad una riconversione massiccia di tutto il territorio circostante ad agrumeti che, in molti casi, ha messo in secondo piano le altre colture tradizionali tra cui anche l’olivicoltura. Negli ultimi decenni, anche a seguito della crisi agrumicola, l’agricoltura locale si diversifica con la valorizzazione di altri prodotti della terra.

L’inclusione di Scordia nel consorzio di tutela rappresenta un riconoscimento alla tradizione ma, nel contempo, il sindaco si auspica  che sia uno stimolo per un virtuoso sviluppo dell’olivicoltura, rispettosa per l’ambiente e in grado di fornire all’imprenditore agricolo un giusto guadagno attraverso la produzione di un olio pieno dei profumi della nostra terra.

“Un ringraziamento è doveroso agli organismi del Consorzio – aggiunge il primo cittadino di Scordia – e a tutti coloro, tecnici e amministratori del passato, che si sono prodigati per il raggiungimento di questo importante traguardo”.

Il consorzio di tutela ha fatto registrare l’inclusione anche dei territori di Carlentini ed Avola (nel Siracusano) e parte del Ragusano (la fascia costiera ) a Ringraziare anche il presidente del consorzio di tutela dell’olio Dop monti iblei, Giuseppe Arezzo

“Il ringraziamento va rivolto a quanti, in questi anni, si sono prodigati per il raggiungimento di questo risultato. Il consorzio ha dimostrato la sua dinamicità presentando una modifica al disciplinare al passo con i tempi e introducendo, di fatto, le innovate tecnologie nei moderni impianti”.

Carmen Gerratana

mirabella imbaccari, modifica disciplinare produzione, olio dop deimonti iblei, scordia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.