OROSCOPO

Meteo Ragusa
03 Agosto 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Dalla mezzanotte del 31 luglio, la Coperta delle Mamme di Modica vestirà la scalinata di San Giovanni

Spread the love
4 minuti stimati per la lettura

Create 28 mila mattonelle, che dopo l’esposizione, verranno donate alle associazione di beneficenza accreditate. Madrina ideale dell’evento la Senatrice Liliana Segre

Modica – Dalla mezzanotte del 31 luglio 2021 fino alla mezzanotte del 1 agosto la città di Modica sarà protagonista di un evento di solidarietà a cui tutti, nessuno escluso, sono invitati.

Metafora della tessitura di un mondo migliore da intrecciare insieme.E’ il progetto della Coperta delle Mamme di Modica per San Giovanni Evangelista che prevede la “vestizione” della suggestiva scalinata ad opera di chiunque voglia intervenire, anche accompagnando l’evento in più momenti, con la lettura degli articoli 2 e 3 della Costituzione Italiana, di cui Il progetto è applicazione pratica.

Nella giornata del 1 agosto, non mancheranno laboratori all’aperto manuali e di lettura per i bambini , insieme a mostre fotografiche e pittoriche, a anche qualche chicca musicale legata a brani del panorama dei grandi classici, il tutto nel rispetto delle norme anti – covid.

IL PROGETTO

Il progetto, creato e coordinato dall’animatrice teatrale Arianna Salemi, è Iniziato nel marzo 2019 per e con il Movimento delle Mamme di Modica, fondato dalla stessa.

Senza le Donne, che hanno deciso di lavorare insieme per questo che da molte di loro è definito un “sogno”, il progetto tale sarebbe rimasto, restando nel pensiero e privando la città di quella concretezza di cui si ha bisogno, per rendersi conto di come la ricchezza collettiva sia l’unione di più punti di vista e di azione.

E’ bene sottolineare, che per questo movimento la figura della madre è collegata non solo alla maternità biologica, ma anche a quella del collettivo, della città in sé.

Madre della città come spazio di vita condiviso e capace di non fare distinzione nel prendersi cura dei figli degli altri, dentro e fuori la comunità cittadina, anche provenienti da un’infinità di confini.

Il progetto è il risultato del lavoro di tante persone di più punti d’Italia e di numerose associazioni, attraverso il passaparola sui social, a dimostrazione di come proprio i confini possano unire e creare bellezza e solidarietà.

Infatti, sono circa 28 mila le mattonelle create attraverso una rete in cui le Donne della città e oltre i confini della Contea, sono diventate le protagoniste della vita quotidiana cittadina, perché custodi di antiche tradizioni e capaci di incontrare la diversità dell’altro, in quanto essere umano portatore di diritti e di doveri, insieme a mondi interiori.

Il Movimento delle Mamme di Modica considera la Senatrice Liliana Segre la madrina dell’evento, poiché ha regalato dei gomitoli di lana, intrecciati con altri fili di speranza.

Da sopravvissuta dell’Olocausto ha portato anche con questo gesto, la sua preziosa testimonianza di un mondo squarciato dalla violenza e dall’orrore, ricordando soprattutto alle giovani generazioni, che la memoria va custodita e che la disumanità trova terreno fertile nell’indifferenza e nel silenzio. Ad opera di una consapevolezza al femminile è partita questa onda di colore, che vuole infrangere il mare d’indifferenza delle città disumanizzate dalla paura del diverso, dai conflitti di potere, dall’isolamento della tecnologia, dagli egoismi individuali.

Così, la scalinata nella parte alta della città diventerà teatro di un incontro di forze solidali, che hanno cooperato dal Sud al Nord d’Italia.

Suddivisi in gruppo di lavoro la riflessione, che diventa azione come da ispirazione al Paulo Freire , partirà dalla mezzanotte del 31 luglio per continuare il giorno successivo, fino a parlare un linguaggio della inclusione, e diventare uno spunto su come si possa restare umani all’interno delle comunità cittadine.

Dopo l’esposizione, che interesserà la parte centrale della scalinata, le coperte verranno infatti donate alle associazione di beneficenza accreditate, che saranno presenti per l’occasione e le distribuiranno a chi ne ha necessità, senza distinzione alcuna nelle aree cittadine sulle quali si muovono, mettendo al centro un’idea di realtà sociale, che rispetta e integra le diversità che generano ricchezza culturale e civile, come lo scrigno della Costituzione Italiana racconta

Ascolta

Arianna Salemi, Beneficenza, Costtituzione, Liliana Segre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.