OROSCOPO

Meteo Ragusa
25 Giugno 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Ritorno amaro al “Moltisanti” per la Virtus Ispica, l’Enna segna due volte e vince

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

Virtus Ispica 0

Enna 2

Marcatori: st 5′ Franzino, 47′ Cocuzza.

Virtus Ispica: Incatasciato, Migliore, F. Bonaventura, Tiralongo (st 39′ Cavallo), Rodriuez, Jurado, Drago, Butera, Achaval, D’Amico,Vasquez (st 18′ Toscano). A disp: Morgante, Zocco, Fronterrè, Colombo, Cataudella, Giuga, M. Bonaventura. All. Saro Monaca.

Enna:Mangione, Yoboua, Russo, Piyuka, Diop, Lucero, Girgenti (st 34′ Lauri), Bello, Navarrete (st 37 D’Anca), Sene, Franzino (st 30′ Cocuzza). A disp: Truppo, Spampinato, Bonanno, Parisi, Giuffrida, Kamngu. All. Seby Catania.

Arbitro: Naselli di Catania.

Assistenti: Conticello e Rizza di Catania.

Ispica – Non porta bene alla Virtus Ispica il ritorno al “Peppino Moltisanti” dopo due anni. I giallorossi di Saro Monaca, infatti, con il più inglese dei punteggi, si sono arresi all’Enna che piazza i due colpi decisivi a inizio e alla fine del secondo tempo.

La gara inizia con un sostanziale equilibrio con le due formazioni che dopo cinque mesi di stop forzato non vogliono scoprirsi e giocano a ritmi blandi.

Al 3′, tuttavia, Drago ha una buona occasione per portare in vantaggio i padroni di casa, ma il suo tiro sfiora la traversa e finisce fuori.

Al 15′ è l’Enna a farsi minaccioso sotto la porta virtussina, ma il tiro insidioso di Franzino è ben parato da Incatasciato.

Poi la gara ristagna soprattutto a centrocampo e le difese non corrono più pericoli fino al fine della frazione di gioco con le due squadre che tornano negli spogliatoi a reti inviolate.

Nella ripresa la gara si “stappa”. La Virtus va vicinissima al gol al 2′ ma non riesce a sfondare e come recita una legge non scritta del calcio (gol sbagliato, gol subito) paga dazio 3′ dopo.

Si gioca il 5′, quando Girgenti dalla destra serve Franzino, che insacca alle spalle di Incatasciato e porta in vantaggio gli ospiti.

La Virtus accusa il colpo e l’Enna dall’alto della sua esperienza ne approfitta per giostrare il suo gioco che costringe sulla difensiva i giallorossi.

Al 35′ i gialloverdi di Seby Catania (nella foto) restano in dieci. Achaval s’invola verso la porta e Lucero lo atterra prima che il centravanti argentino entri in area. L’arbitro ferma il gioco, assegna il calcio di punizione alla Virtus Ispica e espelle il giocatore ennese.

Con la Virtus sbilanciata in avanti ala ricerca del pareggio, al 47′ l’Enna mette al sicuro i tre punti con Cocuzza che realizza la rete del 2 – 0 che chiude la partita.

Ascolta

calcio, campionato eccellenza, girone B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.