OROSCOPO

Meteo Ragusa
20 Aprile 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Torna la “Salita Monti Iblei”, il 17 e 18 aprile motori accesi a Chiaramonte

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

Chiaramonte Dopo un anno di stop per via della pandemia che ha sconvolto il mondo dello sport, torna a Chiaramonte la “Salita Monti Iblei” che quest’anno spegnerà 63 candeline.

Le iscrizioni alla crono-scalata che si disputerà il 17 e 18 aprile lungo il tracciato di 8,5 chilometri ricavato lungo i tornanti della S.P. 7 che dalla zona artigianale porta al centro storico del piccolo comune montano, sono già aperte e si chiuderanno il 12 aprile.

Nata il 24 giugno 1951, la gara automobilistica si disputava lungo la strada che dalla stazione di Ibla porta a Ragusa superiore, ma dal 1957 si è trasferita a Chiaramonte diventando un vero e proprio appuntamento per la “Città de Musei” che oltre a un importante appuntamento sportivo lo ha trasformato in una grande attrazione per la promozione del territorio.

Così come accade ormai da diversi anni, saranno i cronometristi dell’Asd “Hyblea” a rilevare i tempi e stilare le classifiche, che già in passato hanno dimostrato la loro competenza e professionalità.

Quest’anno la manifestazione organizzata dal Comune di Chiaramonte Gulfi con in testa il sindaco Gurrieri, si avvarrà della collaborazione di Promoter Kinisia che avrà in Peppe Licata il suo coordinatore e dell’associazione “Cinquecentisti Chiaramontani”.

Gli organizzatori stanno ultimando i dettagli per la kermesse che sarà anche valida come prima tappa del trofeo Italiano Velocità Montagna Sud e per il campionato Siciliano promosso dalla Delegazione Sicilia ACI Sport.

La manifestazione che, causa covid, non potrà essere seguita lungo il tracciato dai tanti appassionati che ogni anno si sono riversati lungo i tornanti, ma sarà trasmessa in diretta televisiva e in streaming.

La manifestazione avrà inizio il 16 aprile con le varie verifiche tecniche e sportive delle auto e dei piloti partecipanti, mentre il giorno dopo ci saranno le prove di ricognizione e si sentiranno rombare tutti i motori delle auto partecipanti. Il clou come al solito la domenica con la gara che si svolgerà in una sola manche al termine della quale saranno assegnati i primi punti stagionali per tutte le classifiche.

Campione uscente della manifestazione è il catanese Domenico Cubeda che nel 2019 a bordo della sua Osella FA 30 Zytek 3,0 si aggiudicò la sessantaduesima edizione fermando il cronometro a 3’58”45 che è anche il record del percorso. Al secondo posto si piazzò il marsalese Francesco Conticelli con l‘Osella PA 2000 Honda, mentre il gradino più basso del podio fu conquistato dal melillese Luigi Fazzino con la sua Osella PA 21 JrB Suzuki 1600.

automobilismo, salita monti iblei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

error: Il contenuto è protetto da Copyright.

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.