Sicilia: Schifani e Miccichè, breve incontro all’Ars prima della seduta. Ma il clima è già infuocato

Breve incontro all’Ars tra il presidente della Regione Renato Schifani e il leader siciliano di Fi Gianfranco Miccichè, nella sala della Preghiera a pochi minuti dall’inizio della seduta d’insediamento.

Davanti ai cronisti, Miccichè ha detto: “Incontro dovuto”.

E ha aggiunto ironico guardando Schifani: “Diciamo ai giornalisti che non abbiamo nessun accordo”. “Ho subito cinque anni di governo Musumeci, ho fatto di tutto perché avesse fine.

Oggi prendo atto che quello che sta nascendo è per certi versi anche peggio”, dice Il leader di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè in un’intervista sul sito Online di Repubblica.

“Abbiamo un presidente della Regione che non rispetta quello che dice il suo partito. Non quello che dice Micciché, quello che dice Silvio Berlusconi – spiega Miccichè -.

Berlusconi ha indicato due assessori da inserire in giunta, più la donna per la Sanità, che avevo individuato in Luisa Lantieri perché gradita anche a Cuffaro. Ho pensato che potesse essere un buon punto d’incontro.

Non è stata neanche presa in considerazione”.

Miccichè non ha ancora deciso se andare a sedere a palazzo Madama o rimanere in Sicilia deputato regionale.

Sull’elezione del presidente dell’Ars Miccichè risponde: “Mi hanno tenuto fuori dalla maggioranza. È ovvio che personalmente mi ritengo libero di votare, oggi e in futuro, secondo la mia coscienza e non secondo le appartenenze”.

Gianfranco Miccichè, Luisa Lantieri, renato schifani, Silvio Berlusconi, Totò Cuffaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PUBBLICITÀ


Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com