Oroscopo
OROSCOPO

Parla il candidato Tato Cavallino (FdI): “Far funzionare il Pronto Soccorso del Maggiore deve essere la priorità” (Video)

Nuovo appuntamento con il candidato alle regionali per la lista Fratelli d’Italia Tato Cavallino. Questa volta toccheremo un tema molto caro ai cittadini quello della sanità.  

Cosa bisogna fare per offrire ai cittadini un servizio sanitario degno di questo nome?

Ci sono tante cose che purtroppo bisognerebbe cambiare per migliorare la sanità partendo proprio da Modica e dal Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore che di ‘pronto soccorso’ ha solo il nome. Ovviamente non per colpa dei medici, degli infermieri e di tutto il personale che vi lavora che anzi fa più del dovuto. Non è possibile aspettare ore ed ore per poter essere visitati. Questo pronto soccorso non funziona perché non si voluto farlo funzionare. Quando si parla di sanità il paziente, la persona deve essere al centro del progetto dei manager, dei direttori sanitari e non l’azienda.”

C’è però un problema reale che è quello della mancanza dei medici…

“È vero mancano i medici. Ma si spendono migliaia di euro per fare promozioni, per dare posizioni organizzative che certamente sono importanti ma accanto a queste bisogna incentivare con progetti e obiettivi, con straordinari in modo che si possano garantire più medici al Pronto Soccorso. Il paziente non deve vivere l’emergenza.  

Un altro nodo dolente è quello delle lunghe attese per la prenotazione degli esami o per una visita specialistica.

“Questa è una cosa gravissima perché c’è di mezzo la vita delle persone. Un esame o una visita possono essere determinanti per prevenire o curare una malattia ma attendere mesi e mesi non è possibile. E allora è necessario andare dall’amico, dal politico di turno e scambiare quello che dovrebbe essere un nostro diritto con una cortesia a danno di qualcun altro. Risolvere questo problema è semplice, bisogna autorizzare i medici di base a poter prenotare direttamente loro le visite specialistiche. Loro, infatti, sono già inseriti nella piattaforma dell’azienda sanitaria. Il medico di base conosce il paziente, capisce se quella visita è urgente o se può anche attendere. Ma non si vuole fare perché anche nella sanità il clientelismo regna sovrano.

Un problema che si ripete periodicamente all’Ospedale Maggiore è il non funzionamento della Tac…

“Questo è vergognoso. Perché, mentre a Modica l’unica tac che abbiamo versa in condizioni pietose mentre a Vittoria e a Ragusa ce ne sono addirittura tre. Ho parlato con il direttore sanitario e mi ha detto che ha fatto richiesta alla Regione Sicilia per avere una tac anzi due nuove anticipando addirittura le somme per acquistarle in attesa dei fondi del PNRR. Ma la Regione non ha risposto e i deputati non si sono interessati. E questo perché ad oggi non siamo rappresentati nel territorio. Le mie proposte sono piccole azioni che però permetterebbero di dare una sanità adeguata ai miei concittadini”  

Nel box sotto l’intervista video a Tato Cavallino sull’argomento sanità

https://youtu.be/pH52y66mXW8

Candidato alle regionali, Fratelli d'Italia, Ospedale Maggiore di Modica, Pronto soccorso Modica, sanità, Tato Cavallino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Collabora con noi

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione?



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarofalo@gmail.com