Oroscopo
OROSCOPO

Modica, per approvare i bilanci del sindaco Abbate, un via vai di commissari

L’ex consigliere D’Antona non è tenero con la Giunta e il Consiglio Comunale

Un via vai di commissari regionali per l’inerzia del Comune di Modica ad approvare i bilanci in tempo utile nel rispetto delle scadenze fissate per legge. A riportartarlo in una nota l’ex consigliere comunale Vito D’Antona.

“Ancora una volta il Comune di Modica viene doppiamente commissariato dalla Regione Siciliana per non avere approvato il Rendiconto per l’anno 2020 e il Bilancio di Previsione per gli anni 2021/2023 entro il 31 luglio 2021. Documenti, alla fine, approvati a dicembre”, scrive D’Antona di Sinistra Italiana.

“Come ormai succede quasi regolarmente durante l’amministrazione Abbate, la Regione Siciliana, a causa della mancata predisposizione nei termini dei documenti fondamentali del Comune, nomina dei commissari per sostituirsi alla Giunta e al Consiglio, in caso di prolungata inerzia”.

Vito D’Antona, ricorda che “negli ultimi otto anni della amministrazione Abbate sono stati totalizzati ben sette bilanci di previsione approvati in ritardo, di cui per cinque di essi (2016, 2017, 2018, 2020 e 2021) siamo stati commissariati, mentre tutti i conti consuntivi dal 2014 in poi sono stati approvati sempre fuori termine e per tutti abbiamo subìto il commissariamento; inoltre, caso più unico che raro, tre bilanci di previsione  approvati oltre l’anno di riferimento (bilancio 2015 approvato il 26 maggio 2016, quello del 2016 il 13 febbraio 2017, quello del 2020 il 25 marzo 2021).

Per D’Antona il sindaco di Modica IgnazioAbbate ha battuto tutti i record.

“La delicatissima questione finanziaria del Comune di Modica, è scomparsa dall’attenzione di Abbate e della sua Giunta, come dimostrato dal recente bilancio di fine anno alla città, mentre la corrispondenza con la Corte sul piano di riequilibrio continua ad essere sottratta alla conoscenza dei cittadini”.  

     La puntualità e il rispetto dei termini di legge per l’approvazione dei bilanci di previsione e dei rendiconti, come tutti sanno, sono stati sempre elementi valutati dalla Corte dei Conti in sede di esame del piano di riequilibrio; scriveva la Corte dei Conti in una delibera del 2015, a proposito del mancato rispetto dei termini: “ …può rappresentare un elemento di valutazione per il successivo giudizio sul piano .. “.    

ignazio abbate, Vito D'Antona

Commento

  • Da aggiungere, che se i bilanci sono come l’asfalto messo in opera sulle strade, sdoganato come opere compiute da questa amministrazione, ma in realtà dopo le prime gocce d’acqua si presenta pieno di buche, andiamo bene. Via Sant’Antonio Piano Ceci per citare l’ultima (andate a vedere).
    A proposito, la ditta incaricata non è nuova a queste defaillances.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.