OROSCOPO

Meteo Ragusa
25 Settembre 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Il Marina di Ragusa continua a lottare, Cervillera “sfonda” e il Santa Maria Cilento va k0

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

Marina di Ragusa 1

Santa Maria Cilento 0

Marcatore: 44′ Cervillera

Marina di Ragusa: Pellegrino, Di Bari, Cervillera, Basualdo, Puglisi, Giuliano, La Vardera (67′ Manfrè), Mauro, Brunetti, Mistretta, Baldeh (83’Pietrangeli). A disp: Barbera, Monteleone, Capitano, Cannia, Schisciano, Orlando, Tripoli. All. Utro.

Santa Maria Cilento: Polverino, Konios, Coulibaly, Pastore, Simonetti (86′ G. Romano), Maggio, Citro (60′ Della Torre) , Tandara (75′ Capozzuoli), Maio, Foufoue (58′ Bozzaotre), De Gregorio. A Disp: Fezza, Romanelli, Lambiase, V. Romano, Chiarello. All. Esposito.

Arbitro: Sassano di Padova.

Assistenti: Badreddine Mamouni di Tolmezzo e Marjo Mehilli di Trento.

Ragusa – Un gol di Cervillera allo scadere del primo tempo regala un meritato successo al Marina di Ragusa, che incamera tre punti nel recupero della trentesima giornata contro il Santa Maria Cilento e si porta a – 3 dal Città di S. Agata che occupa l’ultima posizione utile per preservare la categoria.

Tre punti pesantissimi che permettono ai rossoblù di Salvatore Utro di continuare a sperare nella salvezza a 180′ dalla fine con due gare su tre da giocare in casa.

Con lo stadio “Aldo Campo” finalmente riaperto anche se parzialmente al pubblico, i rossoblù della borgata marinara ragusana trovano una marcia in più per cercare di ottenere il successo, unico risultato che possa mantenere in vita le speranze di salvezza.

Il Santa Maria Cilento, aritmeticamente salvo dopo il successo per 3 – 0, ottenuto nel turno precedente con il Rende e sceso in campo con la mente sgombra da ogni pensiero e deciso a giocare la partita senza fare ostruzionismo, ma con il massimo impegno.

E in apertura è proprio la formazione campana che al minuto 8 si rende pericolosa con un calcio di punizione di Maio che impegna severamente Pellegrino che è bravissimo a evitare la capitolazione.

Il Marina serra le fila per non scoprirsi e prova a rendersi pericoloso con azioni filtranti che, però i giallorossi salernitani riescono a “disinnescare” quasi sempre sul nascere.

Quando la prima frazione di gioco sembra avviarsi alla conclusione a reti bianche, 1′ prima del fischio che manda le squadre al riposo, arriva il gol che decide il match. Lo realizza il giovane Cervillera che trova lo spiraglio giusto per beffare il portiere avversario con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner e si regala e regala ai presenti la gioia del gol che poi risulterà decisivo ai fini del risultato.

Si va così al riposo con i rossoblù di casa avanti di misura.

Nella ripresa le squadre accusano il caldo e la stanchezza. Il Marina prova a chiudere i conti senza scoprirsi e al 8′ va vicino al gol con Brunetti che colpisce la traversa.

Il Santa Maria Cilento prova qualche sortita in avanti, ma le maglie difensive ragusane si chiudono bene e non lasciano spazi agli avanti campani. La gara fila liscia senza grossi sussulti e dopo 8′ di recupero il direttore di gara decreta la fine con il Marina che può finalmente gioire insieme ai suoi tifosi e può continuare a sperare nella permanenza.

foto di Alessio Mauro

calcio, campionato serie D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.