OROSCOPO

Meteo Ragusa
25 Giugno 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Clan Stidda, sequestrati beni per 400 mila euro

Spread the love
1 minuti stimati per la lettura

La Questura di Agrigento ha sequestrato beni per un valore di 400mila euro ai fratelli Antonio e Giuseppe Maira, di 71 e 65 anni, di Canicattì, considerati affiliati alla Stidda.


    Antonio Maira è ritenuto un personaggio di primo piano nel panorama criminale della provincia agrigentina: negli anni ’80 come appartenente al clan della “Stidda” subì diverse condanne. La più grave quella inflittagli in un processo dove la pubblica accusa era sostenuta da Rosario Livatino, il giovane giudice ucciso poi negli anni ’90 e proclamato Beato proprio domenica scorsa.
    Secondo diversi collaboratori di giustizia il giudice sarebbe stato assassinato proprio perché aveva inflitto forti condanne agli affiliati della “Stidda”.

Ascolta

Agrigento, questura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.