OROSCOPO

Meteo Ragusa
23 Giugno 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Bollette idriche a Modica, D’Antona propone commissione d’inchiesta

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

Torniamo ad occuparci di bollette dell’acqua a Modica. Nelle scorse settimane ce n’eravamo già occupati a seguito di segnalazioni di cittadini e di interventi di consiglieri che denunciavano inesattezze ed errori più o meno evidenti e difficoltà nel risolvere i problemi.

In queste ore sull’argomento si registra l’intervento di Vito D’Antona di Sinistra Italiana che evidenzia come già avvenuto ad ottobre dell’anno scorso per le bollette dell’acqua del 2019, che anche adesso, per quelle del 2020, Abbate, sta tentando di allontanare le sue responsabilità politiche sulla fallimentare gestione delle entrate al Comune di Modica, affidandosi ai funzionari.

D’Antona dichiara: “Ancora una volta, come avviene da alcuni anni, le bollette dell’acqua vengono recapitate ai cittadini privi dell’effettiva lettura dei contatori e, in più, come nel caso del 2020, non vengono riportate la lettura iniziale e quella finale della quantità di acqua consumata, diversamente da quanto prescritto dalle disposizioni in vigore. Inoltre, la prolungata chiusura dello sportello al pubblico ha determinato da oltre un anno una difficoltà oggettiva a potere procedere alla correzione degli errori, mettendo a rischio le già poche entrate del Comune”.

“Del suo ambizioso e irrealizzato programma elettorale, per il quale Abbate ha richiesto il consenso dei cittadini – dichiara ancora D’Antona – su questo problema non è rimasto niente; Abbate aveva promesso di “ … sostituire l’attuale sistema dei contatori idrici con più moderni dispositivi di tele lettura con trasmissione telematica di dati relativi al consumo di acqua con fatturazione trimestrale; ….

Ci saremmo accontentati almeno che riuscisse a garantire, come avviene in tutti i comuni che funzionano, l’annuale, ordinaria e tradizionale lettura dei contatori e l’emissione di bollette corrette. Dopo otto anni di ininterrotta amministrazione il risultato è sotto gli occhi di tutti: lo smantellamento del servizio di lettura dei contatori e l’errata fatturazione dei consumi”.

D’Antona propone ai consiglieri di opposizione, nell’interesse dei cittadini e dell’equilibrio finanziario del Comune, di andare avanti, di insistere per capire cosa è successo e per ottenere risposte ed impegni politici ed amministrativi certi; si facciano promotori in Consiglio Comunale di nominare una apposita commissione di inchiesta.

Ascolta

commissione d'inchiesta, consiglio comunale, modica

Commento

  • Solo la magistratura potrà risolvere questo enigma. Non si possono ricevere fatture senza lettura iniziale e finale. Per la luce e per il gas c è almeno ogni 6 mesi la lettura effettiva dei contatori. Il sindaco su questo è stato un fallimento totale. Quado c è un fallimento il Sindaco dovrebbe chiedersi se dipende da lui o per chè è incaricato al servizio. Moltissime persone infatti nn stanno pagando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.