OROSCOPO

Meteo Ragusa
14 Maggio 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

La Virtus Kleb gioca bene, ma cede nel finale con Cremona, play off a rischio

Spread the love
2 minuti stimati per la lettura

Virtus Kleb Ragusa 73

Ferraroni Juvi Cremona 81

Parziali: 24 – 18, 38 – 30, 58 – 52.

Virtus Kleb Ragusa: Chessari 5, Idrissou 9, Simon, Dinatale ne, Mastroianni19, Iurato 12, Adeola ne, Sorrentino 11, Salafia 3, Canzonieri 3, Ferlito ne, Ianelli 11. all. Bocchino.

Ferraroni Juvi Cremona: Masciarelli 11, Varaschin 15, Milovanovikj 10, Bona 10, Klyuchnyk 15, Mercante 4, Vacchelli, Giulietti, Bassi ne, Crescenzi, De Martin ne, Touré 16. all. Crotti.

Ragusa – Nell’attesa del recupero della gara casalinga con Varese non disputata per via di alcuni positivi tra la formazione lombarda, la Virtus Kleb Ragusa chiude con una sconfitta la regolar season del campionato di serie B maschile di basket.

Il quintetto di coach Bocchino, infatti, ieri sera al “PalaPadua” si è arreso nel finale alla Ferraroni Juvi Cremona mettendo così a “rischio” la conquista dei play off.

Una delle migliori prestazioni stagionali dei ragusani, dunque non è bastata per ottenere un successo che sarebbe stato importante ai fini della classifica.

Dopo essere stati avanti nel punteggio nei primi tre parziale, la formazione iblea ha ceduto nell’ultimo quarto di gioco permettendo al quintetto cremonese di operare il sorpasso e vincere l’incontro.

La sfida del “PalaPadua” si gioca a ritmi alti e dopo un avvio stentato gli ospiti iniziano a giocare un buon basket con il punteggio che è sempre in bilico. Al suono della prima sirena Ragusa, infatti, chiude avanti di 6 (24 – 18).

Nel secondo quarto le “bocche di fuoco” ragusane hanno un momento di pausa e non riescono a centrare la retina permettendo al quintetto ospite di rifarsi sotto fino al – 2 (24 – 22), ma i padroni di casa riprendono ad andare a segno e allungano fino al + 8 (38 – 30) con il quale vanno al riposo lungo.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi, Ragusa trascinato da capitan Sorrentino allunga fino al + 11 (40 – 31), ma Cremona non si arrende e con una buona reazione di squadra inizia la rimonta che al suono della terza sirena la rivede ancora in partita con solo 6 lunghezze da recuperare (58 – 52).

La squadra di coach Crotti intuisce il momento delicato vissuto da Ragusa e piazza l’assalto decisivo. I canestri di Tourè e Milavonovikj permettono a Cremona di mettere il muso avanti nel punteggio (66 – 67) e Ragusa accusa il colpo appena gli ospiti allungano le distanze. Dopo una serie di tiri forzati non andati a buon fine, Iurato riporta a – 2 Ragusa (69 -71) rendendo il finale al cardiopalmo. Mastroianni riporta i padroni di casa a – 1 (73 – 74), ma Cremona non molla di un centimetro, trova diversi falli in attacco e con i tiri dalla lunetta gestisce il vantaggio fino al suono dell’ultima sirena.

“È stata una partita – commenta a caldo coach Bocchino – che ha riservato un finale amaro. Siamo riusciti a gestire bene i primi due quarti ma – continua – a un certo punto c’è stato un blackout mentale da parte di tutto il gruppo che ci ha scollegato dal match. Abbiamo fatto errori che abbiamo pagato sul campo. È mancata la lucidità e questo ci ha penalizzato nell’ultima frazione di gioco. Da domani – conclude Bocchino – si torna in palestra per preparare al meglio la partita che giocheremo con Varese”.

basket maschile, campionato serie b

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

error: Il contenuto è protetto da Copyright.

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.