OROSCOPO

Meteo Ragusa
15 Maggio 2021

OROSCOPO

Meteo Ragusa

Da “Il Clandestino” alla Rai, la carriera del giornalista modicano Giorgio Ruta

Spread the love
3 minuti stimati per la lettura

Roma – Sono Salvatore Fazio, Carla Falzone, Giuseppe Marino, Giorgio Ruta e Salvatore Toscano i vincitori per la regione Sicilia del concorso indetto dalla Rai per selezionare 90 giornalisti professionisti da assegnare alle redazioni delle sedi regionali e delle province autonome italiane. Sono risultati, infatti, i primi 5 della graduatoria degli idonei stilata al termine della terza fase del concorso pubblico.

Tra questi bravi giornalisti, c’è Giorgio Ruta, modicano di Modica Alta, animatore e motore di iniziative editoriali e di giornalismo d’inchiesta. Basta citare l’esperienza del magazine ” Il Clandestino” croce e dolori del giornalismo(locale) convenzionale di qualche decennio fa, per l’azione costante di controinformazione e di rottura verso il giornalismo accomodato e spesso cassa di risonanza di potere e a volte arroccato.

Dopo l’esperienza studentesca, (il Clandestino veniva distribuito nelle scuole di Modica), c’è stata la crescita. L’informazione d’inchiesta prendeva piede a Modica, e il giornale si è imposto tra i lettori fino a stampare e diffondere 1000 copie. Un successo editoriale, ma anche tanto seguito. Del fenomeno editoriale modicano si occupò anche “Il Fatto Quotidiano” con un lungo servizio con le interviste ai protagonisti e specialmente all’animotore di quella Redazione, appunto Giorgio Ruta.

Quel gruppo redazionale si ispirava ai ” Siciliani” di Pippo Fava, grande maestro di giornalismo.

Era un gruppo di lavoro che fin dall’inizio ha avuto le idee chiare, e questi ragazzi sono stati talmente bravi da organizzare diverse edizioni del Festival del Giornalismo a Modica, con la partecipazione e il coinvolgimento di grandi firme nazionali.

Tutto questo ( da vecchio giornalista e da nostalgico di un certo modo di fare giornalismo), per dire che un giornale è una palestra di vita, è un luogo dove si cresce e si apprendono i principi di libertà di democrazia e di imparare ad avere la schiena dritta. Bene, questo gruppo de” Il Clandestino” ha fatto tutto questo e da questa redazione, è uscito un autorevole cavallo di razza, Giorgio Ruta, un giovane che si è fatto strada e passo dopo passo, ha raggiunto successi personali.

Prima alla Redazione di Palermo di Repubblica e ora alla Rai quale vincitore di concorso. Andrà alla Redazione del TGR del Piemonte. Ma nel frattempo ha vinto premi, riconoscimenti e si è fatto apprezzare per il suo modo di scrivere su un autorevole quotidiano come quello fondato da Scalfari.

Giorgio Ruta

Giorgio Ruta è il secondo giornalista professionista modicano che sbarca in Rai. Prima di lui è c’è stato il collega Angelo Di Natale. Ma a proposito di Rai, sempre per non di menticare, va ricordato l’indimenticabile Arnaldo Belgiorno, corrispondente Rai da Modica ( ai tempi del Gazzettino di Sicilia) e a Ragusa, il collega Gianni Pluchino che per decenni è stato collaboratore della sede Rai di Palermo.

A Giorgio Ruta che prosegue la sua carriera di giornalista, gli auguri più sinceri, di buon lavoro e di successi da parte della nostra Redazione.

Rai Piemonte, Repubblica Palermo, Tg3 Piemonte

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio 

La testata e la linea grafica della testata è stata realizzata da Ariel Garofalo. www.arielgarofalo.com Email: arielgarifalo@gmail.com

error: Il contenuto è protetto da Copyright.

Iscriviti alla newsletter del Domani Ibleo per non perderti le ultime news della provincia.