L’inutilità della giornata sulla disabilità

Spread the love
1 minuti stimati per la lettura

( di Nele Vernuccio) – Oggi tre dicembre è la giornata della disabilità. Un po’ tutti oggi stanno parlando di noi.
Giustamente ognuno rivendica i propri diritti, i propri bisogni, in TV ci dedicano ampio spazio “pubblicizzano” le nostre problematiche e tanti altri avvenimenti per far fare “pena” alla persona con disabilità.
Noi giustamente ci sentiamo persone normali, e non abbiamo alcun bisogno del pietismo del tre dicembre.
Fortunatamente ci troviamo in una società dove siamo inclusi, accettati, valorizzati, certamente molto più fortunati di chi ha avuto i nostri stessi problemi cinquant’anni fa, purtroppo la disabilità era considerata una vergogna, il diversamente abile non poteva uscire perché veniva considerato “stonato ” .
Oggi ci troviamo in una società evoluta che sin da quando si è bambini ti aiuta gradualmente ad affrontare tutte le problematiche concernenti la disabilità.
Non abbiamo alcun bisogno di giornate ad hoc dedicate a noi, è sufficiente che mantengano i servizi erogati sino ad adesso e che ci considerano persone normali.
Sappiate che istituendo la giornata della disabilità, non sensibilizzi la persona in se per sé, ma la problematica da cui è afflitta quella persona, e sinceramente a me che ho questa problematica dà ampio fastidio poiché puntualizzi ancora una volta che io sono “sciancato” (termine siciliano per indicare una persona con disabilità).
BOICOTTIAMO QUESTE GIORNATE!
NeleVernuccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Newsletter

Resta sempre aggiornato. Iscriviti alla nostra newsletter. Basta un attimo.


Collabora con noi:
dillo al giornale

Vuoi pubblicare un annuncio o effettuare una segnalazione. Scrivici.



Il Domani Ibleo © 2021. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio